Servizio di cremazione

Cremazione

La cremazione rappresenta oggi una pratica funeraria sempre più richiesta. Regolamentate dalla legge N.130 del 30 marzo 2001, le cremazioni possono essere effettuate sulla base delle volontà espresse in vita dal defunto o richieste da un familiare.

A partire dal 1963, in occasione del Concilio Vaticano II, anche la Chiesa Cattolica ha dato il proprio assenso alla cremazione qualora non sussistano ragioni contrarie alla dottrina cristiana. Il costo del servizio è fissato annualmente dal Ministero dell’Interno.

Con sede a Verbania, capoluogo della provincia del Verbano-Cusio-Ossola, La Primaria offre assistenza completa e professionale per lo svolgimento del rito, dal disbrigo delle pratiche comunali e cimiteriali alla fornitura di urne cinerarie personalizzate.

Il rito

Al termine della cerimonia di commiato, il feretro viene trasferito presso il tempio crematorio di competenza. La struttura dispone di speciali forni ad alta temperatura per la combustione delle salme. Terminato il procedimento, i resti ossei calcificati vengono trattati al fine di ottenere una cenere finissima che verrà alloggiata all’interno dell’urna. Per legge le urne devono recare nome e cognome del defunto, data di nascita e di morte.

Destinazione finale delle ceneri

urne per cremazioni

Attualmente la legge Italiana prevede tre possibilità di conferimento delle ceneri:

  • tumulazione all’interno di appositi loculi cinerari messi a disposizione dalle strutture cimiteriali;
  • affidamento famigliare dell’urna presso l’abitazione di un congiunto;
  • dispersione in natura - ove consentito.
Share by: